Controllo dei numeri IVA

Questo sito web Vi aiuterà a controllare i numeri di partita IVA

   

  
Forniture all'interno della comunità

Se una società, che si trova in UE, si occupa della fornitura di beni o servizi ad un’altra società, che si trova sul territorio di un altro paese membro di UE, indicare la partita IVA in fattura non è necessario. Questo si chiama "fornitura all'interno della comunità." A condizione che entrambe le società hanno un numero di partita IVA valido. Su questo sito web Voi potete controllare se il termine della validità di partita IVA è scaduto in qualsiasi paese dell'Unione europea, dopo di che potete compilare una fattura senza l’indicazione di IVA. Si consiglia di controllare ogni numero di partita IVA a parte. Se l'autorità, che si occupa di IVA, scoprirà che, per errore, Voi non avete indicato il numero di partita IVA su una certa fattura, Vi può essere intestata una multa.

La struttura di partite IVA in vari paesi membri di UE è diversa. Su questo sito web Voi potete trovare una tabella agevole con la revisione delle strutture di partite IVA in tutti i paesi europei.

Se una società si occupa della fornitura ad un’altra società che si trova nello stesso paese, in fattura è necessario indicare la partita IVA. La fattura deve contenere i numeri di partita IVA sia del fornitore che dell'acquirente. Il sito web presente può essere utilizzato anche per controllare i termini di validità delle partite IVA all’interno del paese.

Paese Formato Quantità di lettere
Austria AT U99999999 Lettera U + 8 cifre
Belgio BE 0999999999 la cifra 0 poi 9 cifre
Bulgaria BG 999999999 9 o 10 cifre
Croazia HR 99999999999 11 cifre
Repubblica Ceca CZ 999999999 8, 9 o 10 cifre
Cipro CY 99999999L 9 caratteri
Danimarca DK 99999999 8 cifre (l'ultima cifra è un numero di controllo)
Estonia EE 999999999 9 cifre
Finlandia FI 99999999 8 cifre (l'ultima cifra è un numero di controllo)
Francia FR 99999999999 11 cifre (il primo e secondo carattere può essere una lettera)
Germania DE 999999999 9 cifre
Grecia EL 999999999 9 cifre (l'ultima cifra è un numero di controllo)
Ungheria HU 99999999 8 cifre
Irlanda IE 9999999XX 7 cifre seguite da 1 o 2 lettere
Italia IT 99999999999 11 cifre (l'ultima cifra è un numero di controllo)
Lettonia LV 99999999999 11 cifre
Lituania LT 999999999 9 o 12 cifre
Luxembourg LU 99999999 8 cifre
Malta MT 99999999 8 cifre
Paesi Bassi NL 999999999B99 11 cifre + lettera B
Polonia PL 9999999999 10 cifre (l'ultima cifra è un numero di controllo)
Portogallo PT 999999999 9 cifre (l'ultima cifra è un numero di controllo)
Romania RO 9999999999 2-10 cifre (l'ultima cifra è un numero di controllo)
Slovacchia SK 9999999999 10 cifre
Slovenia SI 99999999 8 cifre (l'ultima cifra è un numero di controllo)
Spagna ESX9999999X 9 cifre (il primo o l'ultimo carattere può essere una lettera)
Svezia SE 999999999901 12 cifre (le ultime due cifre sono sempre 01)
Regno Unito GB 999999999 9 cifre
Nuovo servizio su Intervat: MOSS o Mini-One-Stop-Shop

A partire dal 2015 sono cambiate le regole per le società che si occupano della fornitura alle persone fisiche in altri paesi membri di UE in settore di uno dei servizi seguenti:

- telecomunicazioni
- servizi televisivi e radiofonici
- servizi offerti via e-mail

A partire dal 2015 queste società devono applicare una tariffa IVA vigente nel paese di residenza dei loro clienti. Prelevamenti dall’IVA arrivono all’erario pubblico del paese di residenza di cliente. Per evitare la stesura delle dichiarazioni IVA separate per ogni paese dalle tali società, le autorità permettono d’includere l'importo dell'IVA, che viene pagato, nella dichiarazione comune per tutti i paesi che si chiama “la dichiarazione MOSS”.

Predestinazione di questo sito web non è solo per seguire le tariffe di IVA per tutti i paesi dell'Unione europea. Perciò Voi troverete qui una tabella agevole delle tariffe in vigore per ogni paese membro di UE. Nella maggior parte dei casi è necessario utilizzare le tariffe standard. Al fine di pienezza delle informazioni fornite vengono presentate anche le tariffe d’IVA ridotte.

Paese Aliquota zero? Aliquota ridotta Aliquota normale
Austria No 10% o 12% 20%
Belgio Si 6% o 12% 21%
Bulgaria No 9% 20%
Repubblica Ceca No 15% 21%
Croazia No 5% o 13% 25%
Cipro Si 5% o 9% 19%
Danimarca Si - 25%
Estonia Si 9% 20%
Finlandia Si 10% o 14% 24%
Francia No 2.1% o 5.5% o 10% 20%
Germania No 7% 19%
Grecia No 6.5% o 13% 23%
Ungheria No 5% o 18% 27%
Irlanda Si 4.8% o 9% o 13.5% 23%
Italia Si 4% o 10% 22%
Lettonia No 12% 21%
Lituania No 5% o 9% 21%
Luxemburg No 3% o 6% o 12% 15%
Malta Si 5% o 7% 18%
Paesi Bassi No 6% 21%
Polonia Si 5% o 8% 23%
Portogallo No 6% o 13% 23%
Romania No 5% o 9% 24%
Slovenia No 9.5% 22%
Slovacchia No 10% 20%
Spagna No 4% o 10% 21%
Svezia Si 6% o 12% 25%
Regno Unito Si 5% 20%